Festa Europea della Musica a Fano - 21 giugno 2015

A Fano la seconda edizione della Festa della Musica Europea ha riempito di musica di ogni stile e genere i luoghi più suggestivi della città e diversi locali di musica dal vivo. Il folto pubblico ha molto apprezzato il talento degli oltre 80 musicisti di ogni età e livello artistico che hanno interpretato la variegata tavolozza della musica moderna coi colori del Rock, del Jazz, della musica etnica, del Beat, del Rhythm & Blues, del Pop, della New Wave, dell’elettronica, dell’Heavy Metal, dell’Alternative Rock, della musica d’autore, del Soul, perfino del Karaoke. Due palchi importanti hanno ospitato altrettanti concerti molto apprezzati dal pubblico presente: al Lido hanno suonato i Karta Karbone, ottima formazione Rock & Disco creata dal cantante fanese Daniele Carboni, che hanno iniziato l’esibizione con un tributo al cantautore bolognese Freak Antoni scomparso l’anno scorso: per l’occasione ai Karta Karbone si sono aggiunti tre musicisti già collaboratori di Freak Antoni: la bassista Elisa Minari, la pianista Alessandra Mostacci e il cantautore Armando Dolci che ha interpretato le più belle canzoni scritte da Antoni.

Sul palco dello Sport Park è andato in scena un concerto degli Echotime, band che ha proposto le più belle cover Hard Rock e Heavy Metal di tutti i tempi. Gli Echotime hanno all’attivo oltre 400 concerti live in Italia e due tournèe in Francia e nel Nord Europa, oltre ad aver inciso due album di inediti molto apprezzati in Europa e in Sud America. Il loro concerto ha infiammato il pubblico di calore e potenza con brani dei Queen, Guns N’ Roses, Led Zeppelin ecc.

Atmosfere a volte rarefatte e intimistiche, a volte ricche di ritmo e calore si sono respirate invece nei locali dove il Jazz, la musica d’autore, la musica etnica, la New Wave, il Beat, il Pop, il Rap e diversi altri stili hanno affascinato centinaia di persone. L’Assessore alla Cultura di Fano Stefano Marchegiani, più volte intervistato, ha dichiarato che l’anno prossimo l’Amministrazione Comunale sosterrà la Festa della Musica con un contributo che tenderà a coprire le spese organizzative. Bilancio quindi molto positivo di questa seconda edizione della Festa della Musica a Fano che ci fa ben sperare in una progressione lenta e costante nei prossimi anni. Il lavoro continua.

 

Paolo Casisa

Presidente Associazione Culturale “Fano Music Story”